domenica, 19 novembre 2017

Pagina attuale: Spazio adolescenti » Domande frequenti
  • 1. La pillola fa ingrassare?

    La pillola di per sé non fa ingrassare. Esistono in commercio vari dosaggi ormonali che vanno adattati alle tipologie femminili. Individuare la pillola più adatta significa anche ridurre al minimo gli effetti collaterali, tra cui in qualche caso un leggero aumento di peso. Se questo accade, rivolgiti al/alla tuo/a ginecologo/a e prova a cambiare tipo di pillola.

    2. Come faccio a sapere se sono fertile?

    Un esame specifico per sapere se sei fertile non esiste, a parte per il maschio che, in caso dubbio può fare uno spermiogramma (esame dello sperma): se è normale l’uomo può essere considerato fertile.

    Per la donna la situazione è più complessa, perché esistono vari impedimenti alla fertilità:

    1. causa infettiva: infezioni, anche banali, possono ostacolare momentaneamente la fertilità.
    2. causa ormonale: in una donna giovane una mestruazione regolare è in linea di massima segno di una corretta produzione ormonale.
    3. causa meccanica: ostruzioni causate da vari processi come stenosi delle tube o del canale cervicale dell’utero. Per diagnosticarle però è necessario fare esami invasivi.


    Esistono altre cause più rare che possono rendere difficile o impossibile il concepimento.

    Ricorda però che non si può parlare di sterilità se non sono trascorsi almeno 12 mesi di rapporti frequenti (almeno 2/3 alla settimana), completi e non protetti, senza l’arrivo di una gravidanza.

    3. La pillola funziona da subito?

    Si, funziona da subito se nel primo mese di assunzione la pillola viene presa dal primo giorno di mestruazione.

    4. Funziona anche durante il periodo di sospensione?

    Si, impedisce l’ovulazione e quindi non è possibile una fecondazione.

    5. E’ normale che un seno sia più grande dell’altro?

    Leggere anomalie della simmetria mammaria sono abbastanza frequenti e non devono allarmare.

    6. A quale età posso farmi prescrivere la pillola senza il permesso dei genitori?

    La pillola è un medicinale e va presa solo su prescrizione medica. La legge 194/78 permette ai minorenni di usare contraccettivi proprio per evitare una gravidanza indesiderata; Quindi il medico è libero di prescrivere la pillola ad una ragazza minorenne anche senza informare i genitori.

    7. Cosa devo fare se un giorno dimentico di prendere la pillola?

    Se dimentichi di prendere la pillola, o la prendi troppo tardi, sappi che l’effetto contraccettivo si riduce. Se sono trascorse meno di 12 ore dall’ora consueta dell’assunzione, assumila comunque al più presto, e la protezione anticoncezionale è ancora in atto. Se sono trascorse più di 12 ore, non sospenderla, prendila appena ti ricordi, ma usa un altro contraccettivo (p. es. il preservativo) fino alla fine della scatola.

    8. Sto prendendo la pillola e ho delle perdite di sangue. E’ normale?

    Il primo mese di assunzione è quasi la regola avere delle perdite di sangue di quantità e durata variabile. Nei mesi successivi il fenomeno tende a scomparire da solo. Il ritardo nell’assunzione o la dimenticanza possono far comparire delle perdite simil-mestruali, che non devono preoccupare. Per tutti gli altri casi (molto rari) rivolgiti al/alla tuo/a ginecologo/a.

  • Infoboys ed Infogirls

    Se volete saperne di più su sessualità e contraccezione potete scaricare gli opuscoli informativi per ragazze e ragazzi.

    clicca qui per leggere Infoboys
    clicca qui per leggere Infogirls